Il successo del bike sharing

Il successo del bike sharing

“Hai voluto la bicicletta e allora pedala!” E loro, i milanesi pedalano eccome, lo fanno con le bici personali, ma anche con quelle in condivisione di BikeMi, il servizio di mobilità sostenibile del Comune di Milano che ha preso il via il 3 dicembre del 2008. E i numeri del Bike sharing della metropoli sono tutti in salita. Dai 702.599 prelievi del 2009 si è passati a 1.910.868 nel 2013, fino a contare 2.421.802 per l’anno appena concluso con un segno positivo del26% sull’anno precedente. Una crescita esponenziale del 244% rispetto al 2009.

A Milano, e non solo, adesso vivere senza auto si puo’: lo Sharing che sia bike, car o scooter  in tempi di crisi è in piena ascesa. La motivazione non è solo la crisi ma anche che finalmente si è capito che per cambiare le abitudini di spostamento delle persone occorre offrire soluzioni percorribili con facilità e con costi contenuti.

Il trasporto pubblico DEVE rimanere pubblico ma deve imparare a stare sul mercato con regole della logica imprenditoriale e non da azienda pubblica. Deve inoltre imparare le regole del marketing come già in Europa alcuni hanno fatto. L’attenzione al cliente non deve venir meno solo perché si ritiene il servizio indispensabile….! Quando ci sono le alternative valide vivere senz’auto si può

Tags:

SCRIVICI

Ho preso visione della Privacy Policy e presto il consenso al trattamento dei dati.



diam fringilla quis nec libero ultricies et,